Richiedere la residenza in Svizzera
31 Maggio 2021

La Svizzera sta diventando una meta sempre più gettonata per gli italiani non solo per turismo, ma anche per lavoro. Il paese elvetico offre infatti una serie di vantaggi tangibili soprattutto per gli imprenditori che stanno pensando di delocalizzare la loro attività.

Oltre all’eccellente qualità della vita e le tante bellezze naturali, la Svizzera vanta numerosi benefici burocratici ed amministrativi ed un regime fiscale snello che consentono di accedere ad infrastrutture di alto livello e reperire manodopera qualificata.

Se vuoi aprire un’azienda senza il rischio di essere schiacciato dalla tassazione, la Svizzera è il luogo ideale. Naturalmente devi capire come si chiede la residenza in Svizzera ed è qui che entriamo in gioco noi di TI.CONSIGLIO, che ci occupiamo di tutte le incombenze burocratiche e legislative.

Residenza in Svizzera e casa in Italia

Se hai casa in Italia ma desideri trasferirti in Svizzera per esigenze lavorative, puoi richiedere diverse tipologie di permessi di soggiorno. Ne sono 3:

  • permesso di breve durata;
  • permesso di dimora;
  • permesso di domicilio.

I primi 2 hanno una durata limitata, mentre il terzo ha una durata illimitata. In realtà ne esiste anche un quarto, il permesso per frontalieri, destinato però a chi lavora in Svizzera mantenendo la residenza in Italia. Analizziamo meglio quale permesso di residenza in Svizzera scegliere in base alle proprie esigenze.

Permesso di breve durata

Il permesso di breve durata (di tipo L) dura un anno e può essere prorogato di un altro anno. Generalmente viene rilasciato a studenti, tirocinanti, allievi o persone che soggiornano in Svizzera per cure mediche. Scaduto questo permesso se ne può richiedere un altro, ma solo dopo un periodo di interruzione del soggiorno in Svizzera.

Permesso di dimora

Se hai intenzione di trasferire la tua attività in Svizzera o di aprirne una nuova, il permesso di dimora (di tipo B) è quello che maggiormente ti interessa. Dura un anno e può essere richiesto per motivi di lavoro. Alla scadenza, se ci sono le condizioni necessarie, può sempre essere rinnovato per altri 2 anni.

Il rinnovo dipende da diverse variabili, come la documentazione in tuo possesso, la durata del contratto di lavoro e l’integrazione nel paese. Inoltre, se hai diritto ad un’indennità assicurativa contro la disoccupazione o partecipi a programmi di occupazione, puoi richiedere il permesso di dimora. Terminata la durata del contratto devi lasciare la Svizzera. Il permesso di dimora in pratica è l’anticamera del permesso di domicilio, che le autorità del paese possono rilasciarti dopo aver valutato il tuo comportamento ed il livello di integrazione.

Permesso di domicilio

Il permesso di domicilio, di tipo C, ha durata illimitata e ti consente di stabilire definitivamente la tua dimora nel paese elvetico. Inizialmente viene comunque rilasciato per una durata di 5 anni, dopodiché devi presentarti presso le autorità competenti per ottenere la proroga 14 giorni prima della scadenza, rilasciata solo in caso di soggiorno regolare e ininterrotto.

I requisiti per ottenere il permesso di domicilio sono:

  • soggiorno continuativo in Svizzera per almeno 10 anni con una permesso di soggiorno di breve durata o di dimora;
  • permesso di dimora ininterrotto negli ultimi 5 anni e soggiorno continuativo in Svizzera.

Il permesso di domicilio può anche essere rilasciato in anticipo se si verificano le seguenti condizioni:

  • possesso di un permesso di dimora ininterrotto per almeno 5 anni;
  • perfetta integrazione con la società e padronanza della lingua, compresi gli eventuali familiari con età superiore ai 12 anni;
  • mancanza di motivi di revoca del permesso.

Documentazione e iter burocratico per richiedere la residenza in Svizzera

Residenza in Svizzera

Dove richiedere il permesso di residenza in Svizzera? La domanda va presentata presso l’ufficio della migrazione competente per il luogo di residenza e, se intendi trasferirti per lavoro, inoltrata prima di iniziare la tua attività imprenditoriale.

La documentazione deve comprendere:

  • genere, numero e validità del documento di identità;
  • i dati del datore di lavoro o i dati relativi alla tua situazione finanziaria, se ancora non hai aperto alcuna attività in Svizzera;
  • la generalità dei tuoi genitori ed eventualmente del coniuge e dei figli.

Perché scegliere TI.CONSIGLIO per aprire un’attività in Svizzera?

TI.CONSIGLIO ti supporta in tutte queste delicate fasi, occupandosi personalmente delle noiose lungaggini burocratiche e dandoti la possibilità di concentrarti sulla tua azienda ed allacciare i primi contatti.

Grazie ai nostri servizi puoi richiedere ed ottenere la doppia residenza Italia/Svizzera, aprire una società, aprire un conto corrente, gestire la contabilità e l’IVA e domiciliare l’azienda in Svizzera. Con dei professionisti al tuo fianco puoi espletare queste operazioni senza lunghe ed inutili attese, così da iniziare col piede giusto la tua nuova avventura nel paese elvetico. 

Per avere maggiori informazioni sulla modalità di trasferimento dell’attività e per la richiesta della domiciliazione in Svizzera ti basta contattarci, uno staff esperto e qualificato è pronto a chiarire ogni tuo dubbio.

Scrivi al nostro staff

Fai decollare la tua azienda in Svizzera con Noi! Ti-Consiglio SA ti aiuta a trasformare le tue ambizioni in successo tangibile! Hai domande o hai bisogno di consulenza? Compila il form