Tasse sugli stipendi in Svizzera: quanto si risparmia
5 Agosto 2021

Rispetto all’Italia le tasse sugli stipendi in Svizzera sono molto diverse. Il pensiero comune è che nella nazione elvetica si paghi di meno e quindi sia molto conveniente sia vivere che lavorare. 

Di sicuro facendo un paragone con l’Italia, dove gli stipendi hanno la percentuale di tassazione più alta dell’Europa, non è difficile trovare una azione più conveniente. 

Ma perchè tutti vogliono lavorare in Svizzera? 

Effettivamente le persone che lavorano in Svizzera sono tra le meno tassate al mondo. Questo dato proviene dall’ultima inchiesta dell’OCSE, che ha misurato il tasso d’imposizione sui redditi, il carico fiscale reale e il prelievo per la sicurezza sociale che pesa sulle persone fisiche. 

In questo articolo cercheremo di svelarvi qual è la verità e se vale davvero la pena andare a vivere in Svizzera o semplicemente trasferire la propria attività.

Stipendi e tasse in Svizzera: come si calcolano?

Tasse sugli stipendi in Svizzera

Sai che i cittadini Svizzeri pagano le tasse solo alla fine dell’anno? 

Tutte le persone che hanno il permesso di domicilio C, vale a dire di lunga durata, ogni anno sono tenuti a compilare una dichiarazione fiscale, che servirà al calcolo delle imposte. 

Il sistema Svizzero è federalista, per questo prevede tre livelli di tasse: 

  • Federale;
  • Cantonale;
  • Comunale.

Le imposte cantonali e comunali possono essere pagate in diverse rate a seconda di come è previsto dai Cantoni. 

Quindi, per questo è possibile pagare un’unica rata a fine anno, o più rate mensili. 

Alla fine dell’anno fiscale l’amministrazione determina la tassazione definitiva per valutare se gli acconti versati sono sufficienti.

Le tasse sugli stipendi in Svizzera non sono, però uguali per tutti. Gli stranieri che lavorano nella nazione e non hanno il permesso C sono soggetti alla ritenuta fiscale alla fonte

Questo cosa significa?

Con la ritenuta fiscale alla fonte le imposte vengono detratte direttamente dal salario mensile dal datore di lavoro, che deve a sua volta riversare l’importo all’amministrazione fiscale. Non è possibile stabilire un importo fisso, poiché dipende da cantone a cantone. 

Tasse Svizzera vs tasse in Italia: perché c’è un abisso?

Ti starai chiedendo per quale motivo la pressione fiscale svizzera è così diversa da quella italiana. 

Un impresa in svizzera paga di tasse tra il 16 e il 25%. In Italia, invece, l’aliquota fiscale effettiva per le piccole aziende, artigiani, commercianti, liberi professionisti, si aggira intorno al 68%. 

Ti basta come motivo per trasferire la tua impresa in Svizzera

Se hai ancora non sei convinto ecco i benefici del fisco svizzero: 

  • IVA all’8%;
  • Istruzione e cure mediche esenti da IVA;
  • Assenza di tasse sulle successioni per i discenti diretti;
  • Esenzioni fiscali per certi periodi e certe attività in alcuni Cantoni;
  • Possibilità di stringere accordi con l’erario sulle tasse da pagare negli anni successivi.

Aprire un’azienda in Svizzera: quali tasse devo pagare

Anche se per il clima rigido non si direbbe, la Svizzera è un paese molto accogliente, anche per gli imprenditori.  

Il sistema tributario, essendo molto diverso dal nostro, non è di facile comprensione, per questo è indispensabile affidarsi ad un consulente esperto per essere certi di fare la scelta giusta. 

Ti-Consiglio.io offre supporto specializzato a chiunque voglia aprire o trasferire l’azienda in Svizzera. Prima di procedere riceverai tutte le informazioni e un quadro complessivo delle spese e delle tasse da pagare. In questo modo avrai tutti gli elementi per prendere la tua decisione. 

Come abbiamo già accennato in precedenza le tasse svizzere si dividono in tre livelli: federale, cantonale e comunale. Gli importi sono diversi da cantone a cantone, ma un consulente esperto può aiutarti a determinare una cifra che si avvicini molto alla realtà. 

Le tasse sugli stipendi in Svizzera sono molto vantaggiose, anche grazie alla concorrenza fiscale che si fanno i 26 Cantoni per attrarre investimenti ed imprese. 

Di questa concorrenza ne beneficiano gli investitori che potranno scegliere il cantone più conveniente a seconda delle proprie esigenze. 

Per esempio, il Canton Ticino offre vantaggi fiscali a chi ha figli o coniugi carico e si conferma uno dei cantoni con l’imposizione fiscale più bassa. 

Se hai una famiglia numerosa, cosa aspetti a trasferirsi in Svizzera?

L’imposta sul valore aggiunto in Svizzera

Anche in Svizzera bisogna pagare l’IVA

L’aliquota è del 7,7%, mentre quella ridotta per alcuni settori come l’alberghiero, è del 2,5%. 

Inoltre alcune attività sono esenti: le prestazioni sanitarie,  la sicurezza e previdenza sociale, l’insegnamento e l’assistenza all’infanzia, le locazioni e la vendita di immobili. 

Basta pensare a qual è l’aliquota italiana per fare due semplici calcoli. 

L’imposta federale diretta

Altra imposta prevista in Svizzera è l’IFD (imposta federale diretta), si tratta di un tributo sul reddito delle persone fisiche e sull’utile delle persone giuridiche.

Per quanto riguarda in particolare la tassazione sull’utile l’aliquota cambia a seconda del tipo di società: 

  • Società di capitali (S.A, S.A.G.L, cooperative): 8,5%; 
  • Associazioni e fondazioni: 4,25%.

In aggiunta, è a debito dell’impresa anche la tassazione cantonale e comunale con aliquote variabili da un minimo del 12% fino ad un massimo del 24%.

Conclusioni

Come abbiamo visto chi vuole aprire un’azienda in Svizzera può usufruire di molti vantaggi.

Il sistema fiscale svizzero incentiva e va incontro agli investitori.

Se intendi aprire un’azienda in Svizzera e conoscere tutti gli step necessari, puoi rivolgerti a noi di Ti-Consiglio. La nostra esperienza ti aiuterà a prenderti nella burocrazia e a beneficiare di un regime fiscale più conveniente.  

 

I nostri esperti sono a tua completa disposizione, contattaci! 

Fai decollare la tua azienda in Svizzera con Noi! Ti-Consiglio SA ti aiuta a trasformare le tue ambizioni in successo tangibile! Hai domande o hai bisogno di consulenza? Compila il form